DISTURBI DI STAGIONE IMMUNOSTIMOLANTE BIO INTEGRATORI BIO RAFFREDDORE VITAMINA A VITAMINA B5 VITAMINA C VITAMINA D VITAMINA E

CHE COS’È UN INTEGRATORE ALIMENTARE?

Siamo anche su

Sempre più spesso sentiamo parlare di integratori alimentari, divenuti ormai parte integrante della nostra dieta. Ma sappiamo veramente cosa sono?

Secondo la definizione del Ministero della Salute, gli integratori alimentari sono “prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate”.

Non si tratta dunque di medicinali, bensì di prodotti che hanno la funzione di integrare (e non di sostituire) la nostra dieta, che deve pertanto essere varia, equilibrata, e ricca di acqua, frutta e verdura.

Sebbene pensiamo di star seguendo uno stile di vita sano, talvolta la frenesia imposta dalla moderna società, i periodi fisicamente e psicologicamente stressanti, oppure condizioni fisiologiche particolari non permettono al nostro organismo di assumere tramite la dieta tutte le sostanze nutritive di cui necessita per svolgere i vari processi biologici. In questi casi entrano in gioco gli integratori, una fonte concentrata di sostanze nutritive “forniti sotto forma di tavolette, compresse o gocce, in quantità misurate in modo da ottimizzarne l’effetto” (Istituto Superiore della Sanità). Infatti, come spiega il Ministero della Salute, gli integratori alimentari servono “a ottimizzare gli apporti nutrizionali, fornire sostanze di interesse nutrizionale ad effetto protettivo o trofico e migliorare il metabolismo e le funzioni fisiologiche dell’organismo”.

Ma cosa contiene effettivamente un integratore?

Gli ingredienti che compongono un integratore alimentare possono essere diversi: vitamine (secondo la normativa vigente la vitamina A, le vitamine del gruppo B – B1, B2, niacina, acido pantotenico, B6, acido folico e B12 -, la vitamina C, la vitamina D, la vitamina E e la vitamina K), minerali (boro, calcio, cloruro, cromo, ferro, fluoruro, iodio, magnesio, manganese, molibdeno, potassio, rame, selenio, silicio, sodio, zinco), amminoacidi, acidi grassi essenziali (omega 3), pre- e probiotici, erbe, eccipienti (ovvero sostanze che mantengono intatte le caratteristiche del prodotto), conservanti (per evitare la degradazione del prodotto) e agenti di rivestimento.

LA REGOLAMENTAZIONE

Gli integratori alimentari sono sottoposti a una regolamentazione molto rigida: devono essere somministrati seguendo precise indicazioni (sia per quanto concerne la composizione, sia per quanto riguarda le dosi massime di assunzione), indicate dalle linee guida del Ministero della Salute.

È importante ricordare che:

– gli integratori non sostituiscono una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano;

– prima di utilizzare un integratore è necessario consultare il medico se non si è in buona salute, se si è in cura con dei farmaci, se si vogliono utilizzare più integratori insieme, o in caso di gravidanza e allattamento;

– gli integratori non devono essere assunti in dosi superiori a quelle consigliate.

 

Immagine tratta da https://aesgp.eu/food-supplements
Siamo anche su

Related posts

Leave a Comment